Elettronica ed Elettrotecnica

L'elettricità in tutte le sue forme.

Il perito in elettronica ed elettrotecnica collabora nella progettazione, costruzione e collaudo di sistemi elettrici ed elettronici, di impianti elettrici e sistemi di automazione tradizionali e innovativi (green), con competenze nella generazione, elaborazione e trasmissione dei segnali elettrici ed elettronici compresi quelli della sicurezza sul lavoro, del settore della mobilità e delle infrastrutture anche al fine di contribuire alla transizione energetica necessaria affinché le emissioni globali raggiungano i limiti indicati dagli accordi internazionali.

Competenze acquisite

 

 

Il Diplomato in “Elettronica ed Elettrotecnica”:

  • ha competenze specifiche nel campo dei materiali e delle tecnologie costruttive dei sistemi elettrici, elettronici e delle macchine elettriche, della generazione, elaborazione e trasmissione dei segnali elettrici ed elettronici, dei sistemi per la generazione, conversione e trasporto dell’energia elettrica e dei relativi impianti di distribuzione;
  • nei contesti produttivi d’interesse, collabora nella progettazione, costruzione e collaudo di sistemi elettrici ed elettronici, di impianti elettrici e sistemi di automazione tradizionali ed innovativi;
  • offre, in sinergia con gli studi di progettazione e gli uffici tecnici aziendali di tutte le manifatture industriali, commerciali e del terziario avanzato anche non del proprio settore, le competenze acquisite in termini di green economy, per la definizione dei piani di intervento efficaci nella riduzione e ottimizzazione dei consumi consentendo la necessaria transizione energetica anche nel settore delle infrastrutture;
  • collabora, con le figure fondamentali che costituiscono gli organigrammi della sicurezza nelle aziende, nei cantieri edili e nelle strutture agricole e zootecniche, indicando e proponendo le attività necessarie nel settore di competenza al fine di garantire un ambiente lavorativo sicuro, informando e formando i lavoratori sui rischi presenti sul luogo di lavoro, vigilando e verificando il rispetto delle norme antinfortunistiche;

È grado di:

  • operare nell’organizzazione dei servizi e nell’esercizio di sistemi elettrici ed elettronici complessi;
  • sviluppare e utilizzare sistemi di acquisizione dati, dispositivi, circuiti, apparecchi e apparati elettronici;
  • utilizzare le tecniche di controllo e interfaccia mediante software dedicati nel campo della produzione, della sicurezza e degli ambienti IoT anche in termini di Intelligenza Artificiale;
  • integrare conoscenze di elettrotecnica, di elettronica e di informatica per intervenire nell’automazione industriale dei settori termomeccanici, idraulici, oleodinamici e pneumatici nel controllo dei processi produttivi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione e all’adeguamento tecnologico delle imprese relativamente alle tipologie di produzione al fine dell’ottimizzazione;
  • intervenire nei processi di conversione dell’energia elettrica, diminuendo l’uso delle forme fossili inquinanti e aumentando l’uso di fonti integrative e alternative per il loro controllo, ottimizzandone il consumo energetico adeguando gli impianti e i dispositivi alle normative sulla sicurezza anche in termini di Cyber-Security e microgrid;
  • nell’ambito delle normative vigenti ormai consolidate, collaborare al mantenimento della sicurezza sul lavoro e nella tutela ambientale, contribuendo al miglioramento della qualità dei prodotti e dell’organizzazione produttiva delle aziende;
  • Facilitare la transizione dall’impiantistica civile tradizionale alle nuove forme di fruizione delle utenze per il confort abitativo e lavorativo in termini di illuminazione e climatizzazione al fine di ottenere i benefici dello Smart building sia per i risparmi economici immediati che quelli in termini di incentivi economici alle famiglie e alle aziende di tutti i settori usando l’energia al momento giusto, quando serve e al minor costo.

Sbocchi professionali

 

Nell’indirizzo generale sono previste le articolazioni “Elettronica”, “Elettrotecnica” e “Automazione”, nelle quali il profilo viene orientato e declinato.

In particolare, sempre con riferimento a specifici settori di impiego e nel rispetto delle relative normative tecniche, viene approfondita nell’articolazione “Elettrotecnica” la progettazione, realizzazione e gestione di sistemi e circuiti elettronici; la gestione di impianti elettrici civili e industriali e la progettazione, realizzazione e gestione di sistemi di controllo.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica” per l’articolazione Elettrotecnica consegue i seguenti risultati di apprendimento in termini di competenze.

  1. Applicare nello studio e nella progettazione di impianti e di apparecchiature elettriche ed elettroniche i procedimenti dell’elettrotecnica e dell’elettronica.
  2. Utilizzare la strumentazione di laboratorio e di settore e applicare i metodi di misura per effettuare verifiche, controlli e collaudi.
  3. Analizzare tipologie e caratteristiche tecniche delle macchine elettriche e delle apparecchiature elettroniche, con riferimento ai criteri di scelta per la loro utilizzazione e interfacciamento.
  4. Gestire progetti del settore e collaborare nella gestione dei progetti edili, termomeccanici, fluidici, delle parti elettriche dell’automotive, della transizione energetica e delle infrastutture.
  5. Gestire processi produttivi correlati a funzioni aziendali.
  6. Utilizzare linguaggi di programmazione, di diversi livelli, riferiti ad ambiti specifici e generali tecnologici di applicazione.
  7. Analizzare il funzionamento, progettare e implementare sistemi automatici in tutti i settori.

Sulla base delle competenze sopradescritte opportunamente integrate in coerenza con la peculiarità del percorso di riferimento sono previsti i seguenti sbocchi lavorativi e professionali:

  • assunzione diretta come tecnico negli studi professionali di progettazione, direzione lavori e collaudo sia del settore elettrico ed elettronico che di quelli edili, termomeccanici, fluidici, dell’automotive, della transizione energetica, della produzione di energia green e dell’automazione e controllo,
  • assunzione diretta come tecnico sia nelle imprese artigianali e industriali del settore elettrico ed elettronico che di quelle edili, termomeccaniche, fluidiche, dell’automotive, della transizione energetica, della produzione di energia green e dell’automazione e controllo,
  • frequentare corsi di istruzione tecnica superiore (I.T.S.),
  • iscrizione alle università di ogni ordine e grado;
  • iscrizione all’albo dei periti industriali perché in possesso del diploma di Istruzione Tecnica (Dpr 15 marzo 2010) previo periodo di praticantato di diciotto mesi presso studio professionale o maturazione di tirocinio di diciotto mesi alle dipendenze di un’azienda pubblica o privata al fine di conseguire, con esame di abilitazione, la possibilità di esercitare la libera professione
  • accesso alle procedure concorsuali o a chiamata nelle imprese partecipate degli enti locali o nazionali di settore,
  • accesso alle procedure concorsuali o a chiamata nell’amministrazione pubblica e privata.

QUADRO ORARIO (annuale)

Materia

Prima

Seconda

Terza

Quarta

Quinta

Lingua e letteratura italiana

132

132

132

132

132

Lingua Inglese

99

99

99

99

99

Storia

66

66

66

66

66

Geografia

33

Matematica

132

132

99

99

99

Diritto ed Econmia

66

66

Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia)

66

66

Scienze motorie e sportive

66

66

66

66

66

Religione cattolica o Attività alternative

33

33

33

33

33

Attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo

Materia

Prima

Seconda

Terza

Quarta

Quinta

Scienze Integrate (Fisica)
(di cui 66 ore di laboratorio complessive per il primo biennio)

99

99

Scienze Integrate (Chimica)
(di cui 66 ore di laboratorio complessive per il primo biennio)

99

99

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica
(di cui 66 ore di laboratorio complessive per il primo biennio)

99

99

Scienze e tecnologie applicate
(riferite alle competenze relative alle discipline di indirizzo del secondo biennio e del quinto anno)

99

Tecnologie informatiche
(di cui 66 ore di laboratorio complessive per il primo biennio)

99

Complementi di matematica

33

33

Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici
(di cui 66 ore di laboratorio complessive per il primo biennio)

165

165

198

Attività e insegnamenti obbligatori delle articolazioni "Elettronica" ed "Elettrotecnica"

Materia

Prima

Seconda

Terza

Quarta

Quinta

Elettrotecnica ed Elettronica

231

198

198

Sistemi automatici

132

165

198

TOTALE ORE

1056

1056

1056

1056

1056

TOTALE ORE SETTIMANALI

32

32

32

32

32

Laboratori

Laboratori

1° Biennio

2° Biennio

5°Anno

Svolto congiuntamente dai docenti teorico e tecnico-pratico (ITP)

264

561

330

Immagini & Video

La nostra scuola

Vista lato C.so San Maurizio

La nostra scuola
Avo dai giardini Reali

Tasto qui

Avo dai giardini Reali
Studenti

Testo qui

Studenti
  • Visite: 875